Relazione tecnica 2011

Relazione Tecnica 2011

Clicca qui per scaricare la Relazione tecnica completa con tutti i risultati degli atleti nell’anno sociale 2011

Categorie MINI ATLETI e ESORDIENTI MASCHI e FEMMINE

Tecnici: Alberto Panzarin – Francisco Bordin – Emanuel Costa

Sono il nostro vivaio, il bacino dal quale attingiamo per cercare i nostri futuri atleti e perché no, i nostri futuri campioncini. Da anni il loro numero è in costante aumento ma questo non è bastato per farci assegnare dall’ente gestore delle palestre comunali il posto che meritiamo.

Ma questo non fermerà il nostro impegno che anzi, con l’arrivo da Settembre 2011 del nuovo tecnico-istruttore Emanuel Costa, aumenterà ancora di più, con l’obiettivo nel 2012 di portare più bambini possibile alle manifestazioni a carattere provinciale alle quali partecipiamo nel corso dell’anno. I nostri esordienti più medagliati, nel corso del 2011 sono stati Ferronato Andrea e la stakanovista dello sport Crestani Francesca.

Ambedue hanno migliorato più di un record societario dimostrando che il talento c’è, con buona speranza per gli anni futuri.

Categorie RAGAZZI e RAGAZZE

Tecnico Luca Merlo

Il 2011 è stata una stagione interlocutoria per quanto riguarda i numeri dei nostri tesserati nati negli anni 1999 e 1998 che hanno visto un leggero calo rispetto all’anno precedente. Ma i risultati non sono stati da meno rispetto agli anni passati in quanto ben tre nostri atleti sono stati convocati in rappresentativa Provinciale.

E’ stato il caso di Nicoli Federico e Francesca Moresco, che si sono poi contraddistinti nel corso dell’anno come eccellenti saltatori, e di Cuman Angela, riscopertasi poi ottima lanciatrice nel Vortex a fine stagione. A loro va affiancato il giovanissimo e poliedrico Moresco Edoardo abile in tutte le specialità con punte di eccellenza nel lancio del Vortex dove ha raggiunto a maggio il quinto posto ai Campionati Regionali di categoria.

Categorie CADETTI e CADETTE

Tecnici: Pietro Bordignon, Damiano Cabrio, Michele Costa, Luca Merlo, Alberto Panzarin, Fausto Tegorelli.

Il 2011 ha visto Filippo Vaidanis confermare e migliorare quanto aveva fatto vedere nell’anno precedente. Allenato da Pietro Bordignon ha cominciato ad inanellare successi nel Peso e nel Disco già dal mese di febbraio guadagnando due titoli regionali e guadagnandosi con la maglia della regione veneto il terzo posto ai Campionati Italiani Cadetti svoltisi a Jesolo.

Sempre nei lanci, Massimo Rossi, allenato da Alberto Panzarin ha dimostrato che l’anno prossimo la compagine del Veneto potrà contare su di un altro atleta marosticense. Massimo infatti si è guadagnato il quarto posto ai Campionati Regionali in getto del peso pur cominciando a fare atletica dal solo mese di giugno ed essendo inoltre al primo anno di categoria.

Dal settore mezzofondo grandi soddisfazioni sono giunte dalla cadetta Silvia Ferrazzi. La ragazza di Valstagna, allenata dal padre Giancarlo, si è distinta in tutti i campi della corsa prolungata, dalla corsa campestre alle gare su pista, passando per la corsa in montagna e per quella su strada.

Silvia si è guadagnata più volte la maglia della rappresentativa regionale, giungendo nona ai Campionati Regionali di corsa campestre, vincendo il titolo regionale di Corsa in Montagna e giungendo terza ai Campionati Regionali su pista nei 2000 metri.

Silvia si è poi classificata 15^ ai Campionati Italiani di Corsa in Montagna e, nel corso dell’estate ha colto importanti vittorie nel circuito delle classiche interregionali. Sono tanti i nomi da ricordare in questa nostra bellissima stagione. Vorremo ricordare ancora quelli di Edoardo Prosdocimi che alla sua prima stagione di atletica, primeggiando in molte specialità ha colto il sesto posto ai Campionati Regionali nel salto triplo e di Giulio Bonotto che, facendo dell’impegno la sua miglior qualità, si è migliorato fino alla gara più importante, i Campionati Regionali dove anche lui ha colto un brillante sesto posto in una delle specialità più difficili e maggiormente frequentate, gli 80 metri piani.

Oltre a questi, altri ragazzi si sono fatti valere nel corso di tutta la stagione, e molti di loro nel 2012 vestiranno la casacca arancione dell’Atletica Vicentina pur restando, a tutti gli effetti, degli atleti “Vimar”. A loro e a tutti gli altri un grande in bocca al lupo.